FARE

il mondo è a pezzi, diamoci da fare,
con le mani, la mente e il cuore

E’ a pezzi:
dovremmo avere e non abbiamo
dovremmo essere e sono siamo

PERCHE’

dovremmo FARE e non facciamo.

Le Grafiche del FARE è un progetto artistico di grafica a mano. Lo scopo del progetto è realizzare immagini che sono parole appese al muro per ricordarci sempre che se possiamo FARE allora dobbiamo. Che FARE cambia noi stessi e il mondo, in meglio, per sempre.

Fallire? Sbagliare? Non importa, in questo mondo così cambiato solo gli stolti ce ne daranno la colpa. Invece avremo imparato a FARE e a FARE MEGLIO. Quindi, perchè non cominciare subito? Diamoci da FARE, qualunque cosa. Cominciamo col fare bene il lavoro per cui ci pagano, amare i nostri figli di più, stimare il prossimo di più, pulire, sistemare, aggiustare, creare, scrivere, studiare, coltivare, visitare, ridurre, moltiplicare. Qualunque cosa il cuore ci dica di FARE. Lui lo sa meglio di noi. 

Tutte le tavole sono realizzate a mano: pennello, inchiostro di China, carta. Quando l’inchiostro è asciutto le firmo sul davanti col mio timbro “amvisual” e rivelo la lettura della parola. Ogni tavola è firmata e datata sul retro a matita.
Le tavole sono in dimensione A5, 15 cm x 21 cm, ma possono essere anche in dimensione 20x30 e 30x40 cm.


 
amvisual -fare- 18.02.2019-52.jpg

FARE

L’unica cosa che davvero possiamo fare per vivere meglio, noi e i nostri vicini, è “fare”. Sembra una follia che in un mondo connesso, postindustriale e dominato dalla mancanza di lavoro si parli di “fare”. Eppure, se vi guardate attorno, è proprio quello che manca.

amvisual -fare- 18.02.2019-9.jpg

Avanti!

“AVA”, o meglio “avà”, è la lamentela che recitavamo da ragazzi quando qualcuno, di solito il proprietario del pallone, si rifiutava di giocare e di farci giocare. “Avà” è proprio questo, dobbiamo andare avanti, metterci a giocare molto seriamente, fare, con tanti “…nti” che siamo tutti noi, tutti in cerchio ad aspettare che il pallone rientri in gioco. Mettiamoci a fare, non aspettiamo quello col pallone, andiamo “avanti”.

amvisual -fare- 18.02.2019-6.jpg

bivio

Quando comincia il “fare” inizia il cammino su una strada che, fin da subito, ti stupisce con le sue variazioni, le alternative, gli ostacoli. Sono diramazioni cui non avevi pensato: il “bivio”. Prendere a destra o a sinistra? Salire o scendere? Qualunque scelta va fatta col cuore perchè non hai informazioni sulla strada da prendere, inutile lamentarsi che il GPS non funzioni, la vita non ha destinazioni, solo il viaggio. Quindi non ha importanza, il Bivio non è una scelta, respira, sei vivo: cammina.

amvisual -fare- 18.02.2019-1.jpg

DIVO

Chissà perchè tutti quanti mirano la successo, a diventare dei divi. Dalla televisione, dallo schermo degli smartphone tutti ti schiacciano l’occhio:” vieni anche tu nel mondo dei divi; anche tu puoi farcela! “ Megalomania, superbia, ore e ore a postare gattini su Facebook a caccia di like. A che serve questo “fare”?

Basta coi “DIVI”, facciamo con le mani, la mente e il cuore. Basta-no e avanzano.

amvisual -fare- 18.02.2019-15.jpg

E= mc quadro

Questa è la formula più conosciuta al mondo. Energia, massa, luce.

Meraviglie.

Ma a che serve? Noi siamo prigionieri del Tempo, dobbiamo imparare a usarlo bene. E l’unico modo che conosco è “fare”, costruire, inventare, zappare e coltivare. Così le cose che si fanno “restano nel tempo”, possiamo girarci indietro e vedere cosa abbiamo fatto. Il resto è solo energia (per lo più sprecata. Entropia?).

Nel BLOG trovi tutte le grafiche.

Il progetto “FARE” è ESPOSTO DA CIATU, IN PIAZZA ARAGONA 5 A PALERMO